MovieFone Intervista Saoirse su The Host e non solo

Intervista di MovieFone a Saoirse per The Host. Qui sotto trovate la traduzione. Buona lettura!

saoirse ronan

Esclusivo: Saoirse Ronana, la star di “The Host”, parla delle lenti a contatto colorate e di come si pronuncia il suo nome.

 La star di “The Lovely Bones”, Saoirse Ronan recita in insoliti ruoli doppi nella nel film “The Host”, come un umana il cui corpo è posseduto da un parassita alieno.

Poiché questo film è basato su un libro dell’autrice di Twilight, Stephenie Meyer, c’è anche un triangolo amoroso, con Jared (Max Irons) che ama l’umana Melanie e Ian (Jake Abel), che si innamora dell’aliena Wanda.

Moviefone si è seduto con la star irlandese, appropriatamente nel giorno di San Patrizio, dove lei indossa il verde e sta affrontando un raffreddore. Con un thè caldo e con l’umidificatore nella stanza, parla del giorno più divertente che ha avuto sul set e tutti i modi in cui la gente pronuncia in modo sbagliato il suo nome.

 M: Qual’è la cosa più difficile nel recitare due personaggi in un corpo?

S: C’è una grande tensione e conflitti fra le due ma hanno bisogno di avere questo rapporto e questa interazione. E devi essere sicura che questo si veda sullo schermo. Ci sono alcune scene in cui Melanie e Wanda hanno dialoghi solo fra loro, è una cosa abbastanza diretta. Ma quando ci sono altre persone coinvolte, o quando Wanda ignora Melanie o quando deve reagire a lei per qualche battuta, devi capire come fare e come vuoi che venga fuori. Questo è il vero ostacolo che dovevamo affrontare. (continua…)

Share

‘The Host’: Saoirse Portraits Photoshoot 2013

Immagine in HQ di Saoirse per ‘The Host’ Cast Portraits Photoshoot 2013 di Justin Campbell.

image host

Share

Andrew Niccol Intervistato da Crave Online

Grazie a Crave Online abbiamo una nuova interessante intervista al regista Andrew Niccol. Qui sotto la traduzione. Buona lettura!

CraveOnline: Quando ero alla scuola di cinema abbiamo studiato la bozza originale di The Truman Show.
Andrew Niccol: Ah!

Era una sceneggiatura molto buona.
Grazie.

Hai detto qualcosa in merito a The Truman Show una volta. Hai detto di aver scritto il tuo film più costoso.
Gia’. Grande errore.

The Host è stato più costoso rispetto a The Truman Show però?
No.

Davvero?
No, non lo è. The Truman Show è costato un sacco di soldi, perché anche l’attore coinvolto a quel tempo era [Jim Carrey] e costava un sacco di soldi.

Il tuo lavoro tende ad essere … Sarebbe giusto descriverlo come “alto concetto?”
Lo è per me. Non per tutti! [Ride] Penso che Lord of War è stato di alto concetto.

Ma molti sono grandi idee. Grandi allegorie concettuali.
Gia’, che è una parola sporca a Hollywood.

Lo è davvero?
Gia’, non avresti dovuto dirlo.

Non vogliono che tutto il film riguardi qualcosa?
“Drama” è una parolaccia ora.

Come descriveresti The Host? E’ un “thriller romantico?”
No. Per fortuna era già impostato quando sono stato coinvolto. Gia’. Che cosa è? “Storia d’amore Aliena. Con azione. “Quindi non preoccupatevi, ragazzi. Potete andarci.

Stephenie Meyer ha fatto tutti questi adattamenti dei suoi libri,che sono fatti bene. C’era più pressione o meno pressione su di te, pensi, a causa di questo?
Sono così, probabilmente, ingenuo, non ci ho pensato troppo. Chiunque direbbe questo, ma mi piacerebbe andare avanti, ho un lavoro, quindi lo sto solo facendo meglio che posso .Ma non ho mai sentito veramente l’attesa. L’unica cosa, ho più pressione effimera creativa per onorare il libro e la storia del libro, piuttosto che la pressione commerciale. Ti farà quello che fa.

Non ho letto il libro, le mie scuse. Ci sono stati grandi cambiamenti per renderlo filmabile? Perché un sacco di questa roba è nella testa del personaggio …
Giusto. Beh, questo è stato il grande cambiamento. Nel libro leggi conversazioni,che sarebbero due liee di pensiero,e rendere valida la faccia di Soirse Ronan,potrebbe essere non molto cinematografico.Sarebbe radio,se io fotografassi la tua faccia e sentissi due linee di pensiero.Così ho preso la decisione nella fase iniziale di sentire la voce dell’ospite – la voce di Melanie, la voce umana – nella sua testa, e vedere [Melanie] parlare, in modo che, anche se avesse dovuto nascondere il fatto che stava avendo una conversazione tesa con se stessa avreste avuto qualcosa di visivo a cui aggrapparvi. (continua…)

Share

Video intervista di Max per LATF magazine

La Video intervistato di Max per LATF magazine per il N ° 33 per parlare di The Host. Le scans della rivista le trovate cliccando qui. Fonte

max4

(continua…)

Share

Jake e Max intervistati da Matt Pais “RedEye”

Un’altra intervista  a Jake e Max che parlano con Matt Pais “RedEye” di come sia stato difficile viaggiare insieme quando sono così diversi punti di vista con Max di essere così professionale e Jake essere un dilettante (scherzando, ovviamente), gli alieni in The Host e gli stranieri in generale la scaolda d’amore (come la definisce Jake l’amore tra Jared, Mel e Ian e Wanda), le cose più strane che hanno ordinato online , che un doppio appuntamento sarebbe come con Ian, Jared, Melanie e Wanda, e altro ancora. Fonte

m_j3 (continua…)

Share

VIDEO: Dazed & Confused – Saoirse Confessions

Un video intervista di Soairse per Dazed & Confused magazine, il video lo trovate qui sotto. Buon divertimento! Fonte

saoirse8 (continua…)

Share

Saoirse a Good Day Los Angeles

Saoirse a Good Day Los Angeles il 29 Marzo. Qui sotto il video

saoirse7 (continua…)

Share

GoogleLiveChat: Saoirse Intervistata da Fox LA

Intervista di Saoirse con Mria Quiban per la FOX di Los Angeles con la videochat di Google per parlare di The Host. Qui sotto trovate il video. Fonte

saoirse6 (continua…)

Share

Nuova Intervista di Jake Abel con Bullett Media

Nuova intervista di Jake Abel con Jason Lamphier di Bullett Media. Qui sotto trovate due nuove foto dallo shoot per Bullett di Jake e un interessenate intervista dove parla di The Host, dell’audizione che fece per Edward Cullen in Twilight e anche del suo nuovo film “Percy Jackson: il mare dei mostri”. Buona lettura!

Jake Abel su ‘The Host’ e la gaffe per l’audizione di Edward Cullen

La preparazione è una cosa, ma la pianificazione è un’altra che un attore dovrebbe evitare“, dice Jake Abel, che spiega come ha trovato la sua vocazione, mentre prendeva lezioni di recitazione al Charleston Stage theater in South Carolina. “E’ tutta una questione di potenziamento e di essere pronto ad accettare qualsiasi cosa, e, infine, di essere pronti a fallire.” Il fallimento, però, non sarà una parte del vocabolario di Abel nel 2013, un anno fissato per spingere il 25enne nato in Ohio in YA nel territorio da rubacuori. Il mese di marzo, comparirà sullo schermo in un bizzarro triangolo amoroso con Saoirse Ronan e Max Irons in The Host, adattamento di Andrew Niccol del romanzo bestseller di fantascienza dell’autrice di Twilight, Stephenie Meyer. Abel interpreta Ian, uno degli ultimi sopravvissuti umani sulla Terra post-apocalittica, e l’oggetto di affetto per Wanda (Ronan), un membro di una razza aliena parassita che ha invaso il corpo di Melanie (sempre Ronan), una ragazza giovane innamorata di altro uomo (Irons).Un diavolo per capello,si ma Abel insiste che la reale complessità di The Host sta nelle ramificazioni della sua acquisizione extraterrestre. “La cosa di questi alieni è che sono in realtà non violenti,” dice. “Non c’è nessuna guerra, nessuna fame, nessun debito, nessuna recessione. Tutto si basa sulla fiducia e amore, ma a costo di questi prendono il nostro corpo e, potenzialmente, rendendoci puliti “Nel mese di agosto, Abel sarà in un altro adattamento, vestirà i panni di Luke nel fantasy greco-mito Percy Jackson: il mare dei mostri, il sequel del box office del tormentone del 2010, Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo: il ladro di fulmini.

Sei presente nell’attesissimo nuovo film del regista Andrew Niccol, The Host. Parlami del tuo personaggio.
Ian è uno degli ultimi superstiti umani. Lui e suo fratello erano scappati per non essere catturati, trovando la loro via d’uscita in questo rifugio sicuro. Ogni giorno è una specie di lotta per la sopravvivenza, e poi quando l’invasore alieno di Saoirse Ronan, Wanda, viene portato nella grotta,passa attraverso delle dinamiche ormai andate. Tutta la politica cambia, mi innamoro in fretta di lei perché vedo quanto è compassionevole, ciò che non abbiamo mai pensato che questi alieni potessero avere. (continua…)

Share

Saoirse e Max Intervistati da Golden Globes YouTube Channel

Saoirse Ronan e Max Irons intervistati da Golden Globes YouTube Channel, parlano di The Host, e della sfide dei loro personaggi e ciò che rende i libri della Meyer così popolari.

(continua…)

Share